Ma chi è il Visual Merchandiser? E cosa fa?

Il Visual Merchandiser è una delle professioni che oggi è più richiesta nel settore della moda e non solo. Colui che si occupa dell’effetto e dell’impatto che le merci esposte nel punto vendita producono sui clienti .

Hai mai pensato al perché entrando da Zara le scarpe siano in alto o in basso rispetto agli abiti? E ti è mai capitato di notare un particolare profumo entrando da Ambercrombie? Ti sei mai chiesto perché entrando da H&M ci sia proprio un determinato tipo di luce? Se ti è successo forse dentro di te c’è un’anima da Visual Merchandiser: il nuovo mestiere del 2017.

L’attenzione e la cura per i dettagli ha l’obiettivo di comunicare il messaggio, che l’azienda vuole dare di sé e dei suoi prodotti. Il Visual Merchandiser è quindi un comunicatore visivo e sensoriale. Lavora conciliando marketing e tecniche di vendita con le migliori strategie di aspetti puramente estetici, di ambientazione, illuminazione ecc. Questa figura professionale è una chiave di sinergia fondamentale tra addetti del punto vendita, store manager, e area marketing al quale deve rendere conto per diffondere il messaggio che l’azienda preferisce.

Oltre al gusto e tante conoscenze teoriche è fondamentale per il Visual Merchandiser saper comunicare. Comunicare in maniera efficace con tutti i suoi collaboratori e membri del suo team di lavoro. Non è solo il senso estetico a fare da caratteristica principale per questa figura. Bisogna oltre che comunicare e gestire un team anche imparare a valutare il proprio operato e i risultati della propria performance.

Chi è il Visual?

Il Visual Merchandiser può essere sia freelance che avere un ruolo stabile all’interno di un’azienda. Infatti esiste una figura di Visual Itinerante che svolge una funzione di controllo nelle sedi in franchising di un determinato marchio. Si occupa di mantenere gli standard estetici elevati e l’allineamento al Brand della casa madre, supportando una comunicazione omogenea tra le parti.

Oltretutto, nonostante la crisi, questa figura è molto richiesta, perché è proprio in questi momenti di difficoltà che c’è bisogno di persone capaci di riattivare il virtuoso circolo dell’acquisto.

Se dopo la lettura del nostro blog ti sei reso conto che il Visual è il mondo che fa per te, il percorso è molto semplice! Puoi iniziare come addetto alla vendita, poi come allestitore vetrinista e infine come Visual. L’ultimo gradino è un ruolo da Visual Merchandiser manager, dove potrai supervisionare un gruppo di Visual che lavorano per lo stesso marchio.

Questo percorso però non è in discesa, anzi! Sono necessari impegno, dedizione, motivazione, esperienza sul campo e tanta formazione! Bisogna conoscere materiali, teorie dei colori e degli odori, case study, tecniche di valutazione della performance…

Potrai apprendere tutto questo attraverso i corsi di Formazione di Factory School. Oltre alla teoria in aula, la scuola ti darà la possibilità di seguire un Visual nella sua realtà lavorativa e affiancarlo per 80 ore.

Non sei curioso di sapere cosa fa un Visual?

Visita il nostro sito Factoryschool